Ciammarughi al Ruben tra piano e letteratura