ClassicAperta: il successo di un happening musicale di valore unico: un’orchestra formata da detenuti diretta da Alberto Serrapiglio

L’Opera di Natale

di Vic Moniaci

Sabato 15 dicembre 2018: una data da ricordare. Per la Casa di Reclusione di Opera, alle porte di Milano, un carcere modello segnalato in tutta Europa. Per il maestro Alberto Serrapiglio (direzione e clarino) e per la sua collega Stefania Mormone (al pianoforte), esponenti di spicco del Conservatorio di Milano e musicisti di grande livello, oltre che conduttori sul palcoscenico del progetto Orchestra in Opera.

Lo ricorderà l’Associazione per Mito Onlus, che del progetto è stata l’ispirazione e l’anima. Lo ricorderanno il pubblico presente nell’auditorium del carcere, formato da familiari dei detenuti, dal personale dell’Istituto di pena e dagli invitati esterni, fra i quali i vertici e i volontari dell’Associazione Mito. E infine, last but not least, lo ricorderanno per sempre i veri grandi protagonisti di questo happening musicale: i detenuti.

Una decina circa, provenienti da etnie disparate, ciascuno con caratteristiche somatiche e atteggiamenti diversi, ma tutti accomunati dal talento musicale e dal senso di libertà che la musica conferisce a chi la sa interpretare. Anche il “menu” del giorno è studiato in chiave etnica, dalle malinconie argentine all’afrore cubano, al ritmo Klezmer magistralmente proposto dal superbo clarino di Alberto Serrapiglio.

Non sono mancati gli episodi naif, come quello del detenuto in libertà, lo chiameremo Mario, che chiede di essere riammesso in carcere per partecipare al concerto: lettura di poesie e una apprezzata edizione di My Way. O come quello del chitarrista che si commuove salutando la figlia in sala e commuovendo la platea intera.

Applausi a scena aperta e, al termine, richiesta di bis con l’immancabile Jingle Bells, del resto siamo a Natale.Nel complesso una festa musicale riuscita, anche se con un retrogusto malinconico.

 

Qualche immagine del concerto dalle nostre gallerie fotografiche

15 dicembre 2018, Carcere di Milano-Opera
Direttore (e clarino): Alberto Serrapiglio – Pianoforte: Stefania Mormone
Foto: Grazia Licari
Nota

Se ancora non l’avete fatto, vi consigliamo di leggere quanto scritto, sempre da Vic, prima del concerto: Il Violinista sul tetto