Abbiamo intervistato Olimpia, volontaria di xmitoonlus che ha seguito il progetto MitoSettembreMusica, e oggi ci racconta del concerto Fiumi, ruscelli e campagne, che mercoledì 6 Settembre ha avuto luogo al Teatro Dal Verme.

Olimpia ci dice di essere da sempre un’appassionata di musica, di quelli che non si soffermano troppo su ciò che ascoltano, ma aspettano semplicemente di essere trascinati in un vortice di emozioni.

“Faccio la volontaria dall’anno scorso – ci racconta – e ritengo MitoSettembreMusica un’iniziativa bellissima, che coinvolge anche chi ha raramente a che fare con la musica e che arricchisce.
Sì, perché ogni volta che tu esci da un teatro, in seguito a un concerto, ti resta addosso un po’ di quella emozione, e hai la possibilità di tenertela dentro, di conservarla.”

“L’anno scorso ho partecipato a più concerti, quest’anno purtroppo ho assistito solo a questo, ma è stata comunque un’esperienza eccezionale. Ho apprezzato molto il tema e ho trovato il repertorio e i musicisti davvero impeccabili.”

“La presentazione riportava che al concerto Fiumi, ruscelli e campagne la musica sarebbe stata “descrittiva”. Se in un primo momento molti, come me, non avranno capito cosa volesse dire, è bastato il primo brano per rendere l’idea.
Ci si sentiva dentro ciò che suonavano. Eravamo tutti parte del concerto, e tutti trascinati nello scenario in cui ci trasportava la musica.
Per fare un esempio, durante la Moldava, che aveva come elemento principale un fiume, ci si sentiva scorrere lentamente, osservando ogni evento, ogni storia che l’orchestra suonava, sulle rive del fiume.”

“Ovazione a parte – sostiene Olimpia – tutto il pubblico era molto contento. L’entusiasmo all’uscita era palpabile, e sebbene nessuno durante la mia esperienza si sia mai lamentato credo che quest’anno, e particolarmente con questo concerto, il festival si sia davvero superato.”

Un grazie quindi a Olimpia per la sua disponibilità e gentilezza, e per averci un po’ cullati sul suo fiume di ricordi e sensazioni.

Grazie anche ad Aldo Banfi per la splendida foto!